Fidya /Kaffara

Che cosa significa kaffara?

Kaffara significa letteralmente espiazione di un peccato o di un misfatto.

Kaffara per il digiuno rotto

Se qualcuno rompe il digiuno senza motivo, deve prima mostrare un sincero pentimento ad Allah. Inoltre, si è obbligati a digiunare per due mesi senza interruzione. Se uno non può farlo, deve dare da mangiare a 60 persone bisognose. Tuttavia, prima di rompere il digiuno di due mesi, bisogna prima aver provato sinceramente o avere la volontà sincera di farlo. Altrimenti, l’espiazione sotto forma di donazioni invece del digiuno non è valida perché il digiuno ha la priorità.

Kaffara per i voti infranti

Inoltre, il Kaffara deve essere pagato se un desiderio non viene rispettato. In caso di violazione del suo voto, dieci persone bisognose devono essere nutrite o vestite come espiazione.

Che cos’è fidya?

La fidya (chiamata anche fidja) è una compensazione e un sostituto.

Secondo la maggioranza degli studiosi, la fidya dovrebbe essere eseguita da coloro che non possono digiunare durante il Ramadan a causa della loro età o di una malattia cronica. In caso di malattia di breve durata, il giorno in questione è semplicemente post-digiuno e non è possibile eseguire invece la fidya. La Fidya serve a nutrire una persona bisognosa per ogni giorno in cui non digiuna.

Secondo uno dei compagni del profeta, la fidya si applica anche alla donna incinta o che allatta che si è astenuta dal digiuno per la preoccupazione del suo bambino. Esegue la fidya per i giorni mancanti sotto forma di cibo per una persona bisognosa invece di digiunare.

Va notato che diverse scuole di legge a volte hanno punti di vista diversi su queste questioni – chiedete all’imam di cui vi fidate!

Per 10 franchi a persona al giorno, puoi nutrire una persona in difficoltà.

Quindi, che coloro che sono presenti durante questo mese digiunino, ma che coloro che sono malati o in viaggio digiunino un numero uguale di altri giorni. Allah desidera per voi la facilità, non desidera per voi la difficoltà, – affinché possiate completare il numero e lodare Allah come il più grande, per avervi guidato correttamente, affinché possiate essere riconoscenti. (Al-Baqara: 185)